Notizie 1, 2, 3..

Assicurazione furgone: cosa fare in caso di vendita

furgoneTutti i veicoli commerciali in circolazione devono essere regolarmente assicurati con la garanzia di responsabilità civile (rimangono invece in capo alla libera scelta dell’assicurato le eventuali estensioni integrative con garanzie più specifiche e non obbligatorie). Ma cosa accade al contratto di assicurazione furgone quando invece si procede alla vendita del veicolo commerciale?

Per dare una risposta compiuta a questo quesito, ricordiamo come in caso di vendita, di demolizione, di furto, di esportazione all’estero, di ritiro dalla circolazione del veicolo assicurato o, ancora, nell’ipotesi di cessione in conto vendita, il soggetto che ha stipulato la polizza dovrà darne immediata comunicazione alla compagnia assicurativa.

La comunicazione di tale evento alla compagnia assicurativa dovrà essere accompagnata dalla scelta sul “destino” del contratto di assicurazione furgone: il cliente potrà ad esempio scegliere se sostituire il contratto su un nuovo veicolo (ad esempio perchè ha sostituito il veicolo commerciale con un nuovo modello), cedere il contratto all’acquirente del veicolo assicurato, o ancora risolvere il contratto, richiedendo la restituzione della quota di premio pagata e non goduta.

Una volta che la compagnia assicurativa riceverà la notifica della scelta da parte del proprio cliente, l’assicurato dovrà procedere alla consegna / distruzione del certificato / contrassegno di assicurazione e della carta verde del furgone assicurato. La scelta tra consegna alla compagnia assicurativa o distruzione in autonomia da parte dell’assicurato, viene generalmente rimessa all’autonomia della compagnia assicurativa, sebbene si stia notando una tendenziale preferenza alla consegna dei documenti presso gli sportelli della compagnia.

Attenzione a non sottovalutare tali adempimenti. Le mancate comunicazioni e consegne di documenti possono infatti comportare l’esercizio del diritto di rivalsa per il recupero degli importi che sono stati pagati a terzi dalla compagnia assicurativa nell’ipotesi di sinistri denunciati dopo la data della perdita di possesso o di vendita del veicolo assicurato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *