Notizie 1, 2, 3..

Che cos’è l’implantologia dentale non invasiva?

spazzolino da dentiL’implantologia dentale non invasiva è una soluzione di ultima generazione in grado di restituire alla persona edentula, o comunque con denti molto compromessi, una nuova dentatura artificiale altrettanto valida ed efficiente.

L’implantologia, come noto, è un particolare approccio dentistico che prevede la realizzazione di un impianto osteointegrato, dunque di una struttura che va a saldarsi direttamente con l’osso di sostegno, e che quindi ricrea una dentatura artificiale stabile, proprio come si trattasse di denti veri.

Si tratta, chiaramente, di un intervento di natura invasiva, il quale in determinati casi non può essere realizzato per ragioni tecniche.

L’implantologia dentale non è fattibile nel caso in cui, ad esempio, l’osso di sostegno non sia sufficientemente ampio nella persona che desidera sottoporsi all’intervento, oppure qualora vi siano infezioni paradontali o altre problematiche a carattere locale che impediscono, appunto, la realizzazione dell’impianto.

Per mezzo dell’implantologia dentale non invasiva, gli interventi di implantologia dentale possono essere eseguiti anche in questi determinati casi, garantendo comunque risultati di livello.

Nell’implantologia dentale cosiddetta non invasiva il professionista procede realizzando un tessuto osseo artificiale su cui in seguito verrà realizzato l’intervento, utilizzando determinate tecniche.

Si può fare in modo che si generi, appunto, del nuovo tessuto a livello locale, oppure si possono trasportare da altri punti della struttura ossea delle piccole porzioni di osso, le quali consentiranno appunto l’applicazione delle capsule tramite avvitamento.

I vantaggi legati alla scelta dell’implantologia dentale non invasiva sono numerosi: tra questi vi è, ad esempio, il fatto che le capsule, ovvero i denti artificiali, possono essere applicati anche in modo immediato, quindi subito dopo l’intervento, consentendo così al paziente di riprendere a masticare senza problemi in tempi davvero rapidissimi.

Anche in questo caso, ovviamente, sarà compito del professionista valutare con attenzione la fattibilità dell’intervento, analizzando con molta cura il quadro clinico generale del paziente, non solo a livello puramente dentistico.

L’implantologia dentale non invasiva, insomma, è un intervento davvero eccellente per chi desidera recuperare una dentatura bella ed efficiente, pressoché analoga a quella naturale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *