Notizie 1, 2, 3..

Il ringiovanimento delle mani in medicina estetica

manoLe mani, non ci sono dubbi, sono una parte del corpo che risente ancor più di altre dell’invecchiamento biologico.

Dal punto di vista estetico si ripone, giustamente, una grande attenzione all’aspetto del viso, oppure a quello del decolletè, ma le mani meritano assolutamente la stessa accortezza, trattandosi di parti del fisico molto esposte.

Con l’invecchiamento, le mani iniziano ad assumere delle caratteristiche che le rendono, obiettivamente, meno piacevoli dal punto di vista estetico, a cominciare dal fatto che la loro pelle tende a divenire rapidamente più sottile.

L’assottigliamento cutaneo rende molto più visibili le vene sul dorso, ed allo stesso tempo accentua, in modo indesiderato, le piccole pieghe tipiche della pelle oramai non più giovane.

Il danno in termini estetici legato all’invecchiamento delle mani, dunque, è tutt’altro che secondario, per tale ragione moltissime persone scelgono di richiedere, a dei professionisti esperti, dei trattamenti specifici.

In che modo si possono, quindi, contrastare gli inestetismi tipici delle mani?

Dal momento che, come detto, i difetti estetici legati all’invecchiamento delle mani sono dovuti prettamente alla perdita di spessore da parte della cute, la soluzione più efficace è certamente quella di offrire alla pelle una nutrizione mirata affinché possa divenire più spessa, più compatta e più levigata.

Da questo punto di vista, quindi, un trattamento davvero molto interessante è sicuramente rappresentato dai filler dermici, dei trattamenti di medicina estetica minimamente invasivi che riescono a garantire degli ottimi risultati nel contrasto ai segni del tempo.

I filler dermici prevedono che vengano iniettate a livello sottocutaneo, per mezzo di appositi strumenti, delle sostanze utili al ringiovanimento della cute, come ad esempio il collagene e l’acido ialuronico.

Queste sostanze sono presenti in modo naturale nella pelle, tuttavia, con l’invecchiamento, le quantità si riducono in modo consistente, al punto da rendere opportuna l’integrazione tramite dei trattamenti di medicina estetica specifici.

Tali elementi naturali, peraltro, conferiscono alla pelle elasticità, compattezza, tonicità, si può ben comprendere dunque per quale motivo la loro presenza sia considerata a tal punto importante.

L’azione dei filler, dunque, non è meramente riempitiva o finalizzata all’alterazione dei volumi della zona trattata, ma è biostimolante, e riesce quindi ad offrire dei risultati di livello anche per quanto riguarda le mani.

Un altro difetto delle mani che è spesso associato all’invecchiamento, e che è effettivamente piuttosto antiestetico, è rappresentato inoltre dalle macchie cutanee.

La pelle delle mani è molto soggetta a questo genere di imperfezioni, e la medicina estetica, anche in questo caso, può fornire delle validissime risposte.

Per eliminare queste imperfezioni cutanee, infatti, si possono scegliere dei trattamenti laser di qualità: con delle sedute rapide, indolori e per nulla invasive, si può restituire alla pelle sottoposta a trattamento un colorito perfettamente omogeneo.

Insomma, la medicina estetica oggi è in grado di contrastare in modo ottimale tantissimi diversi tipi di difetti estetici relativi alla cute delle mani, una parte del fisico che non va assolutamente trascurata se si vuol conservare un aspetto giovane e piacevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *