Notizie 1, 2, 3..

Sospensione patente di guida: norme velocità e ebbrezza

etilometroAndiamo a scoprire quali sono i casi più frequenti di quando viene sospesa la patente.

Sono molteplici le circostanze previste dal codice della strada per quanto riguarda la sospensione della patente di guida. Oggi infatti sono diverse le infrazioni che prevedono un tale provvedimento, ad iniziare dalle più comuni, come ad esempio il superamento del limite di velocità.

Una delle cause più frequenti che portano alla sospensione della patente di guida è infatti quando vengono superati i limite di velocità, un’infrazione oggi molto diffusa.

Il codice della strada a tal riguardo prevede la sospensione della patente, per un periodo che va da 1 a 3 mesi, per chi oltrepassa il limite di velocità tra i 40 e i 60 km/h.

Nell’eventualità di soggetti recidivi, è prevista una sospensione maggiore: dagli 8 ai 18 mesi.

Nel caso in cui si superano i limiti di oltre i 60 km/h, la sospensione della patente va dai 6 ai 12 mesi, ed in caso si è recidivi, sarà revocata la patente.

Oltre che per il superamento dei limiti di velocità, il codice della strada prevede la sospensione della patente per un periodo dai 3 a 6 mesi per la guida in stato di ebbrezza (tasso alcolemico tra 0,5 e 0,8 g/l). In caso si provochi un incidente, la sospensione sarà pari a 2 anni.

Per valori alcolemici tra 0,8 e 1,5 g/l, la sospensione prevista è tra i 6 mesi ed 1 anno, oltre all’arresto fino a 6 mesi.

Nell’eventualità di tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, la sospensione della patente va da 1 a 2 anni, più la confisca del veicolo e l’arresto da 3 mesi a 1 anno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *